La prima cosa che dobbiamo dire sulla scelta della giusta miscela di caffè: non è di certo facile! Ci sono molti elementi diversi che devono essere presi in considerazione. La differenza più importante quando si sceglie la giusta miscela di caffè per le proprie necessità è:

Che tipo di metodo di estrazione usi?

A seconda di ciò, esistono varietà di caffè, miscele e metodi di tostatura più raccomandabili di altri. Vediamoli più nel dettaglio:

Come scegliere il miglior caffè?
Il caffè espresso è storicamente sempre stato fatto con miscele, capiamo il perchè!

ESPRESSO & MOKA

La prima grande distinzione che facciamo è tra i metodi filtro & brewing e l’espresso e la moka. Questo è anche il motivo principale per cui l’Italia è diventata così famosa per il caffè dopo la seconda guerra mondiale. Infatti, è stato un italiano (un’idea di Angelo Moriondo e brevetto ufficiale di Luigi Bezzera) ad inventare la macchina per caffè espresso.

Storicamente l’espresso è sempre stato fatto con miscele di caffè. Ai tempi in cui furono create le prime miscele, non c’era la disponibilità di molti caffè diversi o di alta qualità. I maestri torrefattori hanno dovuto fare i conti con “quello che avevano” e miscelare le diverse origini del caffè per creare il gusto giusto per i loro clienti.

È così che la miscelazione dell’espresso è diventata un’arte per creare il perfetto equilibrio tra gusto e aroma che è stato tramandato di generazione in generazione fino ad oggi. La miscelazione dell’espresso è ancora considerata un arte molto delicata che viene lasciata al maestro torrefattore insieme agli esperti del caffè.

Per un normale espresso o una moka italiana consigliamo il Mokaflor Nera Bernini 100% Arabica (la nostra miscela composta da una selezione di 2 varietà di Arabica naturali e 3 lavate tostate con un profilo medio) o la Mokaflor Oro 80% Arabica 20% Robusta ( perfetto equilibrio tra l’Arabica dell’America centrale e meridionale con le varietà di Robusta dall’India e Indonesia, anche queste tostate con un profilo medio).

Come scegliere il miglior caffè?

LATTE E ALTERNATIVE AL LATTE

Quando usiamo anche il latte o le sue alternative nella preparazione di cappuccini, latte macchiato e così via, di solito consigliamo miscele tostate più scure con una percentuale più alta di Robusta, come il Mokaflor Rossa 60% Arabica 40% Robusta con tutte le varietà Naturali dall’Etiopia, Uganda , Brasile e India o il Mokaflor Blu 50/50 con gli stessi metodi di lavorazione e tostatura, ma una percentuale più alta delle varietà di caffè Robusta provenienti da Uganda e India.

FILTRO & METODI BREWING

Anche i caffè filtro sono stati tra i primi ad esistere. È stato per molti decenni considerato un metodo relativamente standard di preparazione del caffè ma oggi, con l’invenzione di metodi più recenti come V60, Chemex e Aeropress, è uno dei metodi di estrazione più utilizzati per monorigini o Specialty Coffees da esperti e amanti di caffè. Questo perché questo tipo di estrazione esalta l’acidità e gli aromi di questi caffè molto particolari.

Come scegliere il miglior caffè?

 

Quando diamo uno sguardo al nostro assortimento, ci sono moltissimi caffè diversi che possiamo consigliare. Dalla nostra miscela per filtro Gran Crema Miscela di Robusta 70% Arabica 30% , tostati leggeri provenienti da Brasile, Honduras, Etiopia e India. Fino alla nostra linea di Specialty Coffee Caffèlab che variano sempre a seconda della disponibilità delle fattorie.

Anche la nostra selezione di monorigini Chiaroscuro è perfetta per tutti i metodi brewing e filtro. Prova un Chiaroscuro Jamaica Blue Mountain o Costarica con la French Press: ti innamorerai immediatamente!

GUSTO & TOSTATURA

Alla fine, ma non meno importante: molto dipende, ovviamente, dal tuo gusto personale!

Preferisci caffè più leggeri e dolci senza latte e zucchero? Allora dovresti optare per monorigine o per i caffè Specialty. In particolar modo, caffè Arabica di alta quota e tostato più leggero.

Sei invece piuttosto interessato ad un gusto corposo e cioccolatoso? Scegli miscele o caffé monorigini tostati più scuri.

In generale è vero che il profilo di tostatura di un caffè può decisamente modificarne l’aroma e il gusto. Questo è il motivo per il quale diamo così tanta importanza alle nostre procedure di tostatura.

Anche per le miscele, tostiamo ogni varietà con il suo profilo davvero unico. Le lasciamo poi riposare per almeno 48 ore ed infine misceliamo insieme alle altre varietà!

Guarda questo video sulle nostre procedure di tostatura e lavorazione …

Torna su