Ogni Natale ci chiediamo: Panettone o Pandoro?

Gli Italiani sono un popolo di molteplici tradizioni solide e condivise. Tuttavia, una volta all’anno intorno a Natale, si manifesta la più grande delle discussioni. Si tratta della scelta tra: Panettone o Pandoro?

Ogni Natale ci chiediamo: Panettone o Pandoro?

Ogni anno, in genere dal 1 di Dicembre in poi (per i grandi golosi, anche prima!) gli Italiani fanno colazione a base di caffè e: Panettone o Pandoro.


Questa lunga tradizione viene condivisa in tutto il Paese, ma porta spesso anche a grandi discussioni e battibecchi tra familiari, amici e coppie.

 

La storia

Esistono varie versioni riguardo all’origine del Panettone. La più diffusa e raccontata è quella del garzone al servizio del cuoco di Ludovico il Moro a Milano alla fine del 1400. Secondo la leggenda, il cuoco per sbaglio bruciò il dolce che doveva servire agli invitati a fine pasto per la Vigilia di Natale.
Per aiutare il cuoco, il suo sguattero di nome “Toni”, mise insieme tutti gli ingredienti avanzati, creando la ricetta del primo “Pan del Toni”, oggi chiamato Panettone.

Se il Panettone quindi è considerato di origine Lombarda, il Pandoro invece, pare abbia origini Venete. Il suo nome dovrebbe ricordare dei dolci della Venezia Rinascimentale, che venivano ricoperti da foglie di oro zecchino. Un altra ipotesi è anche che il Pandoro sia un discendente del dolce Veronese “Nadalin”.

Ogni Natale ci chiediamo: Panettone o Pandoro?
La preparazione del Panettone per il Natale

La preparazione

Le ricette e la preparazione del Panettone e del Pandoro sono molto simili. Le differenze principali sono:

  • Forma: il Pandoro ha una forma a “stella”, mentre il Panettone ha una forma a “cupola”, quindi più rotonda
  • Impasto: in entrambe i casi gli impasti sono a base di uova, zucchero, farina, burro. Nel caso del Panettone il lievito è quello madre e vengono utilizzati l’uvetta e/o i canditi. Mentre per il Pandoro può essere utilizzato anche il lievito di birra e la vanillina.
  • Lievitazione: troviamo qui una delle più grandi differenze. Il Panettone deve lievitare per almeno 2-3 giorni mentre il Pandoro lievita tra le 18 e le 36 ore.

Panettone e/o Pandoro con caffè

Anche l’abbinamento di entrambe al caffè è una forte tradizione della colazione Italiana. Per il Panettone consigliamo dei caffè più dolci e delicati come la nostra miscela Nera 100% Arabica o la miscela Oro 80/20 che si abbinano perfettamente al sapore più marcato di uvetta e canditi.

Per il Pandoro invece consigliamo dei caffè più marcati e decisi come la nostra miscela Rossa 60/40 o la miscela Blu 50/50 che si abbineranno perfettamente al gusto morbido e dolce della vaniglia e dello zucchero a velo.

Ora non ci resta quindi che scegliere tra: Panettone o Pandoro?

Torna su